In Expo

Il mondo delle esposizioni feline

Le esposizioni feline, vengono dalla tradizione delle Esposizioni Universali dell'Ottocento; esse vennero poi riprese negli anni '60, per poi aver un vero e proprio boom negli anni '90. Sono una 'vetrina' in cui i visitatori possono ammirare dei bellissimi esemplari di razza, ma anche il momento in cui un gatto viene sottoposto al giudizio dei giudici internazionali, che ne definiscono la qualità in base allo standard di razza: grazie al loro giudizio, il gatto può svolgere il proprio campionato felino ottenendo dei titoli sino ad arrivare ai vertici della sua 'carriera' di gatto da esposizione.

Il possesso di questi titoli conferisce prestigio al gatto e alla sua progenie, perché garantisce la qualità estetica del soggetto secondo le regole dello standard di razza; più si sale nel campionato, più diventa difficile ottenere i certificati, perché viene richiesta una aderenza allo standard sempre maggiore.

Ogni standard di razza assegna alle diverse caratteristiche morfologiche del gatto (es. testa, occhi, struttura, pelo, ecc.) e alla sua condizione al momento del giudizio un punteggio il cui valore totale è di 100.

 

 

Le classi di partecipazione:

 

  • Cuccioli 4-7 mesi: partecipano i gattini dai 4 ai 7 mesi non compiuti.
  • Cuccioli 7-10 mesi: partecipano i gattini dai 7 ai 10 mesi non compiuti.
  • Adulti maschi e adulti femmine: partecipano tutti i gatti interi con pedigree che abbiano compiuto almeno i 10 mesi di età.
  • Neutri maschi e femmine: partecipano tutti i gatti neutri con pedigree.
  • Gatti di casa: anche i mici senza pedigree possono partecipare alle expo.

 

La carriera del gatto:

 

Le 'tappe' di questa carriera sono contraddistinte da alcuni titoli, che a loro volta definiscono la 'classe' in cui il gatto si trova in quel momento.

Un gatto per acquisire il titolo di "campione" deve passare vari step:

  1. Campione Nazionale: il gatto dovrà conseguire 3 CAC in tre esposizioni italiane diverse;
  2. Campione Internazionale: dovrà conseguire 3 CACIB, due in expo italiane e uno una expo estera;
  3. Gran Campione Internazionale: 6 CAGCIB (2 all’estero in 2 paesi esteri differenti e gli altri 4 in Italia) oppure 8 certificati CAGCIB/CAGPIB rilasciati da almeno 4 giudici differenti in 8 esposizioni in 2 paesi differenti).
  4. Campione Supremo: 9 certificati CACS/CAPS rilasciati da almeno 3 giudici differenti in 9 esposizioni in almeno 3 paesi differenti, oppure 11 certificati CACS/CAPS rilasciati da almeno 6 giudici differenti in 2 paesi differenti.

 

Anche i gatti neutri hanno un percorso simile, ma i titoli si chiameranno rispettivamente CAP, CAPIB, CAGPIB e CAPE.

 

Partecipare alle esposizione feline comporta molta dedizione e fatica, ma anche un costo per noi allevatori. Tutto ciò però viene ripagato, in quanto ci dà molta soddisfazione vedere che i nostri gatti ottengono dei risulati concreti a livello del campionato felino internazionale.

 

Batuffoli Blu in Expo

Copyright @ All Rights Reserved

Photo by Francesco Spadafora e Andrea Gilardi